A través

Io non ho talenti straordinari. Sono solo appassionatamente curioso.

domenica, giugno 22, 2008

On the road again

Oggi viaggio da solo, un attimo di stacco dalle solite cose.

In realtà ultimamente sono talmente tanto fuori casa che non vivo più una vita ma un trasferimento continuo ;) ma visto che mi aspetta una settimana intera di ferie in compagnia della famiglia, meglio arrivarci rilassati.

Mio figlio, il proprietario dei piedi qui sotto, è in montagna in gita "col prete", come si diceva una volta. Anche se ora il prete è un ventinovenne che fa ballare i ragazzini con il menehito ed altre amenità, che veste scarpe e
maglie Bikkembergs e pantaloncini Nike.

Con A. ci eravamo sentiti Sabato perchè da quando era andato su non ci aveva ancora chiamato, preso com'era da ciò che stan facendo là, ed eravamo d'accordo che, essendo oggi l'unico giorno in cui li si sarebbe potuti andare a trovare, non saremmo comunque andati perchè non aveva bisogno particolare.

Stamattina ha parlato con la mamma la quale a forza di chiedergli se stava bene, se non aveva la febbre, se non voleva venire a casa, se si stava divertendo o meno ecc., è riuscita a farsi mandare un messaggio con "mi piacerebbe se veniste su".

Il problema è che alla sorella avevamo già promesso la piscina, per cui la decisione è stata "vai tu, io vado in piscina" (tu che sarei io...)

Partito alle 10 da casa, ho realizzato che, dato che il navigatore mi dava 3h45m di viaggio, non sarei stato a casa prima delle 22, per cui ho deciso di trattenermi via per la notte, dovendo rifare lo stesso giro domattina per andare a lavorare a Novara, per cui son tornato indietro a riempire il trolley e son partito a razzo. 3h15 di salita, tre ore in compagnia. Alla discesa, le 3h15 mi son bastate solo per arrivare a Bergamo, 50 km più a valle dell'"albergo"...

Adesso sono un po' cotto, ma rilassato tanto da mettermi in verandina a cazzeggiare (perchè in fondo questo *è* cazzeggio! :) ), la telecronaca della partita nella radio (in camera c'è un decoder satellitare dove le reti Rai non si vedono... ma tanto avrei ascoltato la Gialappa's comunque).

Domattina posso permettermi di dormire fino a tardi, tanto mancano 20 km a Novara, e mi basta essere là per le 10.30 per essere in orario con la tabella di marcia "ufficiale", e comunque già so che non ci sarà bisogno eccessivo fino al primo pomeriggio.

Alla prossima.

Etichette: ,

giovedì, giugno 05, 2008

Toronto

Ieri, tardo pomeriggio tranquillo passato in compagnia del collega che mi accompagna, nella downton di Toronto (beh, diciamo tutto attorno alla CN tower visto che da lì ci siamo spostati di poco :) ), terminato con cena in posto tipico_che_più_tipico_non_si_può. Certo, se si pensa di essere in America...

Un po' di foto!

mercoledì, giugno 04, 2008

Anche le macchine hanno un'anima

Stronza, ma ce l'hanno.

Non so ben dire se stasera, oggi pomeriggio o quale momento del giorno dato che ero in volo per il Canada, ma in un momento di stanca mi sono messo ad ascoltare alcuni MP3. Ovviamente (mi succede spesso dato che ascoltare musica mi rilassa) mi sono addormentato, risvegliandomi al suono di

...lte succede qualcosa di dolce e fatale
come svegliarsi e trovare la neve
o come quel giorno che lei mi sorrise
ma senza voltarsi e fuggire
vederla venirmi vicino fu quasi morire
trovare per caso il destino
e non sapere che dire
ma invece fu lei a parlare
"mi piace guardare la faccia nascosta del sole
vedere che in fondo si muove
dormire distesa
su un letto di viole" mi disse
e a te cosa piace?
"mi piace sentire la forza di un'ala che si apre
volare lontano
sentirmi rapace, capace di dirti ti amo
aspettiamola insieme l'estate"

Sì, sì, l'avevo già messa qualche tempo fa. Comunque tornando a bomba, nel mezzo di una crisi esistenziale non indifferente, non era la canzone ideale. Mi sono rifiutato di finirla, premendo il tasto "Next" e confidando nel random mode per avere qualcosa di meglio.

Che si è rivelato essere questo

Aldol darkene triptizol
Noan anasclerol
Valitran serpax vatran

Psycoton seranase liserdol
Felison flunox control
Quilibrex e lexotan

Zoloft lorans depas tavor
Valeans xanax roipnol
Luminale seropram

Più giù più giù
Sto precipitando forse sto volando
Più giù più giù
(in depre senza rete)

Più giù più giù
Sto precipitando forse sto volando
Più giù più giù
(in depre senza rete)

'Fanculo!

Ma in fondo forse le macchine son macchine e basta. Non si tratta di "destino cinico e baro": del resto non ho lasciato che pescasse da solo i brani da suonare, ma ho creato una playlist che per quanto eseguita random, è stata popolata da me, magari in un momento di sonnolenza in cui non ero molto lucido...

Un appunto: ho rivisto comparire nella lista degli IP uno che era ormai fermo nelle consultazioni da metà aprile, e che invece ora ha ricominciato a comparire dal 19 Maggio, giorni lavorativi, orari d'ufficio.

Questo non può che farmi piacere. Se qualcuno si riconosce in queste frequenze di accesso (io penso di riconoscerlo), mi mandi una mail che avrei piacere di confrontarmici su un paio di argomenti (senza rompere le scatole come in passato)

Ora a nanna, che nonostante le 6 ore di differenza con l'Italia, anche qui è ora di dormire. Ancora qualche pagina de "La cura del Gorilla" e due-tre brani (accuratamente scelti ;) )

Etichette: , , ,

 

create your own visited country map or write about it on the open travel guide